Mamma ai tempi di “quelle cose sulla bocca”…

🌱ESSERE MAMMA AI TEMPO DI “QUELLE
COSE SULLA BOCCA”🌱
Ciao amici,
questi sono giorni molto difficili, per tanti motivi, per la paura di un contagio, per l’insicurezza di quel che succederà domani, per la difficoltà di molti di non poter rinunciare al lavoro o rinunciare forzatamente a rimanere, in un momento come questo, vicino alla propria famiglia; insomma sono tanti i pensieri che ci preoccupano.
Anche oggi come ogni mattina faccio, ho acceso la tv per sentire le ultime notizie del Tg. Proprio oggi la mia bimba era con me a guardare quelle immagini, non è facile per una bambina di tre anni poter capire da sola quello che sta succedendo intorno a noi e ad un tratto mi ha chiesto: mamma perché hanno “quelle cose sulla bocca”? mimando con la mano la mascherina.
In quel momento nella mia testa, sono balenati tanti pensieri, forse mi ha colto impreparata, forse non pensavo si sarebbe accorta di questo periodo di pausa dalla routine. Ero certa che percepisse questo periodo come una sorta di vacanza, visto che non mi ha mai fatto domande specifiche fino ad oggi, d’altronde lei ama stare in casa per lei questi giorni sono proprio una festa, giocare con i Lego, il didò, disegnare e decorare i fogli con colla e brillantini, giocare alla maestra che legge il libro ai compagnetti che a casa sono Sbrodolina, Ciccio Bello, Alice e Minnie e sopratutto, non vi nascondo essere il mio momento preferito dei nostri giochi, la baby dance.. siamo campionesse di baby dance io e Princy♥️In questi giorni mi ha aiutato con entusiasmo a svuotare cassetti e rivoluzionare tutte le stanza, ma davanti a quella domanda sono stata in silenzio qualche minuto.. forse minuti che sono durati un po’ troppo, perché lei dopo pochissimo stava tranquillamente riprendendo a giocare con Minnie e Paperina, incurante di ricevere risposta al suo quesito.
Sono del parere, lo sono stata da sempre, che non ci sia bisogno di dire bugie ai bambini. Loro hanno bisogno di verità quindi, chi mi conosce lo sa, ho sempre detto la verità ad Anna nel rispondere alle sue domande. Quando una cosa non la deve mettere in bocca non le dico che è “cacca”, la cacca è solo una.. quell’oggetto non va messo in bocca perché fa venire mal di pancia, fa la bua… ma la cacca è un’altra questione. I bambini devono crescere fidandosi dei genitori, abbiamo il dovere di dire la verità.
Per questo mi sono subito messa in moto, complice anche il suo sonnellino pomeridiano, per trovare un consiglio allineato alla mia idea educativa di come spiegare tutto questo alla mia Principessa. Perché ovviamente il mio motto è dire SEMPRE la verità ma volevo
dare una risposta alla mia domanda ” qual’è il modo giusto per affrontare l’argomento?” Sul sito del Policlinico di Milano, ho trovato un articolo molto interessante, per esempio consigliano, per i bambini sotto i tre anni, di aspettare che siano loro a chiedere, spiegare loro la situazione e persino che è importante lavarsi le mani più del solito, stare a casa al sicuro.. ma sopratutto ho trovato delle risposte vere, quelle che piacciono a me. Anche il sito del corriere della sera offre un’interessante lettura. ( sull’articolo nel mio blog trovate i link ➡️ https://www.giuliacarucci.it/mamma-ai-tempi-di-quelle-cose-sulla-bocca/ ⬅️)
Quando Anna mi chiederà nuovamente perchè non andiamo più al parco o perché le persone hanno “quelle cose sulla bocca” e naso, le dirò che quella si chiama mascherina e ci aiuta a proteggerci da un virus che è come il raffreddore, la tosse e la febbre tutto insieme e se non la indossiamo rischiamo di prendercela e se stiamo male tutti insieme può succedere che i dottori come il nostro pediatra non riescano a curarci tutti.
Ma sopratutto mai come in questo periodo sono convinta che le persone responsabili, altruiste, che seguono le regole imposte dallo Stato, che aiutano gli altri, i medici, gli infermieri e gli operatori del 118, i commessi e i proprietari dei market.. dei locali che si sono messi a disposizione con la consegna della spesa e dei viveri..beh sono loro i veri super eroi.. e dopo la verità è questo che insegnerò alla mia Principessa
Giulia♥️